Presentazione

 

 

L’Archivio del Canto nasce nel 2009 da un’idea di Marco Beghelli, per valorizzare e incrementare il patrimonio della Biblioteca del Dipartimento delle Arti visive, performative, mediali (Università di Bologna) nel settore del canto lirico, dalle origini ai giorni nostri.

L’Archivio raccoglie pubblicazioni solitamente trascurate dalle biblioteche e di non facile reperimento: storie della vocalità, trattati di canto, monografie su interpreti, cronologie di teatri, discografie, ecc. (vedi Bibliografie).

Accanto al patrimonio librario, grande attenzione è data a raccolte di documenti cartacei e sonori che testimoniano la carriera di artisti del passato: fotografie, contratti, recensioni, locandine, lettere, registrazioni audio e video. Tutto il materiale documentario viene digitalizzato e catalogato (vedi Fondi archivistici e Registrazioni).

Il materiale raccolto vuole inoltre essere di stimolo alla produzione di nuovi momenti di studio, sia tramite tesi di laurea e pubblicazioni sul canto, sia con l’organizzazione di eventi specifici (vedi Attività).

È possibile contribuire allo sviluppo dell’Archivio con donazioni, scambi di libri e collaborazioni (vedi Come collaborare). Si ringraziano tutti i sostenitori dell’Archivio (vedi I nostri sostenitori).

.

Bibliografia sull’Archivio del Canto

Uberto MARTINELLI, Del Monaco, la sua memoria vive nell’Alma. L’archivio donato a Bologna«Il Resto del Carlino – Cultura & Spettacoli Emilia Romagna», 16 ottobre 2007

Marco BEGHELLI, Un “Archivio del Canto” per Mario Del Monaco, in TEATRO DI TREVISO, Mario Del Monaco. Omaggio della città al grande tenore, Treviso, Grafiche Italprint, 2011, pp. 58-64